La mega-siccità della California è finita. O è?

Archiviato sotto: Podcast Meteo Whys

Iscriviti ovunque ascolti i podcast

album-art
00:00

Dalle piogge devastanti della siccità in California al fumo degli incendi a New York e ai tropici attivi, il 2023 è stato pazzesco. Ma El Niño non è ancora finito, come spiega il conduttore Ed Oswald.

Per le note complete sullo spettacolo, visitare la pagina di questo episodio sul Podcast Meteo Whys sito web.

Trascrizione

[00:00:00] Ed Oswald: Benvenuti al podcast Weather Whys. Sono il tuo ospite Ed Oswald di The Stazione meteo Esperti. In questo episodio parleremo della mega-siccità della California. È finito? Sono felice che tu possa unirti a noi. Iniziamo.

[00:00:15] Il rumore della pioggia. La maggior parte degli americani lo dà per scontato. Ma la pioggia è un bene prezioso per chi vive in occidente. E il più delle volte ce n'è troppo poco per poter andare in giro.

[00:00:28] Questo è stato il caso in tutta la California negli ultimi due decenni. A parte una breve tregua qua e là, le precipitazioni sono state in media ben al di sotto della norma. Questa mancanza di pioggia ha fatto notizia a livello nazionale.

[00:00:38] I livelli dei bacini idrici sono scesi ai livelli più bassi registrati nel 2023 e sembrava che la California e il resto dell’ovest si stessero dirigendo verso una grave crisi idrica.

[00:00:47] E poi sono arrivate le piogge. a partire dalla fine di dicembre, una serie di forti temporali si sono abbattuti sulla California. I luoghi che vedono solo pochi centimetri di pioggia in un anno intero hanno ottenuto questo risultato in una singola tempesta. E non si è trattato di uno solo... oltre una dozzina di sistemi temporaleschi hanno colpito lo stato tra dicembre e marzo.

[00:01:03] Queste tempeste sono arrivate in California lungo un fiume atmosferico. Fiumi atmosferici sono strette bande di vento che trasportano molto vapore acqueo dai tropici ai climi più temperati. Possono essere lunghe diverse migliaia di miglia e larghe solo da decine a centinaia di miglia. Molti di voi conosceranno questi eventi con il loro soprannome, “Pineapple Express”, il nome deriva da dove ha origine: vicino alle Hawaii.

[00:01:26] I bacini idrici che erano stati criticamente bassi sono aumentati rapidamente, forse il cambiamento più significativo è stato il lago Oroville nel nord della California. Nel mese di settembre ventuno livelli dell'acqua sono scesi a 628 piedi, il livello più basso mai registrato. Nel giugno dell'anno successivo, tuttavia, la capacità del lago era al 100%, aumentando di circa 300 piedi in quel periodo.

[00:01:45] Le nevicate storiche nella Sierra Nevada sono state un ulteriore vantaggio. Dopo anni di scarse nevicate, alcune aree hanno visto da duecento a 300% delle nevicate normali, continuando in alcuni luoghi fino a marzo e aprile.

[00:01:58] E per la prima volta da anni, un manto nevoso è riuscito a superare la calda estate californiana, fondamentale per mantenere l'acqua che scorre durante quei mesi estivi secchi.

[00:02:06] Allora, chi si sarebbe aspettato che un sistema tropicale colpisse la California meridionale? Questo è stato un ulteriore vantaggio e ha contribuito ad alleviare la siccità a lungo termine che lo stato stava attraversando.

[00:02:15] Quindi, dopo tutto questo, possiamo dire che la grande siccità della California è finita? Ne discuteremo più approfonditamente... dopo la pausa.

[00:02:21] Il podcast Weather Whys è offerto da The Weather Station Experts. Una stazione meteorologica domestica è un ottimo modo per espandere le tue conoscenze meteorologiche e The Weather Station Experts offre recensioni pratiche reali in modo da poter fare la scelta giusta. Visitateci sul Web all'indirizzo theweatherstationexperts.com.

[00:02:38] Bentornato. Anche con tutta la pioggia che ha visto la California, lo stato è davvero al sicuro? Diamo un'occhiata al quadro più ampio. La prima cattiva gestione delle acque sotterranee ha lasciato alcune falde acquifere sotterranee così secche che sono crollate a causa del peso del terreno sopra di loro. In alcune zone della California il terreno sta addirittura sprofondando.

[00:02:58] Anche un inverno estremo come quello passato non è sufficiente a ricostituire queste falde acquifere. Ci vorranno più stagioni.

[00:03:05] In altre parole, se lo stato tornasse nuovamente a condizioni di siccità, la mega-siccità ritornerebbe ruggendo.

[00:03:11] Ma alcune cose funzionano a favore dello Stato. Abbiamo già menzionato Hillary, quella tempesta ha dato un rifornimento inaspettato ai serbatoi in tutta la California meridionale in un momento in cui in genere cadono poche, se non nessuna, pioggia.

[00:03:23] E mentre nelle prime fasi le tempeste avevano preso di mira il nord-ovest... un'altra area che sta vivendo una siccità prolungata... Sembra che sia in serbo un inverno almeno normale, se non un altro piovoso grazie agli effetti di El Nino, secondo i meteorologi. Questa è un'ottima notizia.

[00:03:37] Ma dobbiamo tenere in prospettiva la natura storica di questa mega-siccità. Prima dello scorso inverno, gli esperti climatici avevano scoperto che la siccità era stata la più grave e duratura di qualsiasi altra siccità degli ultimi 600 anni.

[00:03:48] Poi c'è la cattiva gestione delle acque sotterranee. Il terreno non può trattenere più l'acqua di prima a causa della perdita delle falde acquifere. Anche se questi dovessero riempirsi completamente, la California avrebbe comunque meno acqua immagazzinata in generale per l’inevitabile clima secco che lo stato ha sempre sperimentato.

[00:04:04] In combinazione con gli effetti del cambiamento climatico, le normali oscillazioni del clima della California sono diventate molto più pronunciate. Anche se a quanto pare siamo in un periodo di precipitazioni più elevate, per fare davvero la differenza dovrebbe continuare anche oltre quest’inverno.

[00:04:17] Quindi, anche se la California potrebbe essere fuori dalla siccità ora per definizione, la minaccia sarà sempre presente. Ma almeno ci siamo allontanati dal baratro, e i californiani non saranno costretti a prendere decisioni difficili, almeno per il prossimo futuro.

[00:04:29] Hai appena ascoltato il podcast Weather Whys. Sono il tuo ospite, Ed Oswald. Weather Whys come produzione di The Weather Station Experts e Oz Media. L'episodio di oggi è stato prodotto da me e Derek Oswald dai nostri studi qui a West Lawn Pennsylvania.

[00:04:45] Se desideri saperne di più su Weather Whys, visita il nostro sito web all'indirizzo Weather Whys that's w HY s.show. Sul nostro sito web puoi ascoltare questo episodio e tutti gli episodi passati e anche metterti in contatto. Ci piacerebbe sentire la tua opinione.

[00:04:59] Non dimenticare di iscriverti a Weather Whys per ricevere gli ultimi episodi non appena li pubblichiamo. Puoi trovare questi collegamenti ai podcast Apple, Spotify, Google e altro anche sul nostro sito web. È tutto per oggi. Assicurati di unirti a noi anche la prossima volta, quando daremo un'occhiata al pericolo nascosto dell'inverno, la tempesta di neve. Grazie per aver ascoltato. E rimani attento al meteo.

Logo di The Weather Station Experts

Il nostro impegno per la precisione

Tutti i contenuti di The Weather Station Experts sono scritti o rivisti da persone prima di essere pubblicati sul nostro sito web. I nostri collaboratori e redattori includono meteorologi e scienziati diplomatitutti impegnati a fornire ai nostri lettori contenuti di altissima qualità. Se notate un errore, fateci sapere.

Sull'autore

Ed Oswald

Ed Oswald ha quasi due decenni di esperienza nel giornalismo tecnologico e scientifico ed è specializzato in stazioni meteorologiche e tecnologia per la casa intelligente. Ha scritto per Digital Trends, PC World e TechHive. Il suo lavoro è apparso anche sul New York Times. Quando non scrive di gadget, si diverte a inseguire il maltempo e le tempeste invernali.
Abbonarsi
Notificami
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0 Azioni
Condividere tramite
Copia link