Perché la temperatura record della Death Valley è probabilmente fasulla

Archiviato sotto: Meteo degli Stati Uniti occidentali

Quanto è accurata la temperatura record del mondo? Questo è in discussione.

La Valle della Morte, situata nel deserto del Mojave, nella California orientale, non è estranea al fenomeno della calore estremo. In questo luogo rovente si è registrata la temperatura più alta degli Stati Uniti nel 1913. Tuttavia, questa impressionante impresa è stata oggetto di molti dibattiti e controversie nel corso degli anni.

Nel post di oggi, approfondiremo le specifiche della temperatura record della Death Valley ed esploreremo la controversia sulla sua validità. Parleremo anche dell'ex record mondiale di Aziziya, in Libia, che un tempo si riteneva fosse la temperatura più calda mai registrata sulla Terra, ma che poi è stata respinta per questioni di accuratezza.

Immagine della Valle della Morte. La temperatura record della Valle della Morte è stata messa in discussione per la sua accuratezza.
  • Salva
Formazioni di dune di sabbia nel Parco Nazionale della Valle della Morte, California

La temperatura record della Death Valley: 10 luglio 1913

Il 10 luglio 1913, a Greenland Ranch (ora Furnace Creek) nella Death Valley, in California, fu registrata una temperatura di 134°F (56,7°C). Questa sbalorditiva misurazione fu effettuata durante un'ondata di calore che colpì la regione per diversi giorni. Ad oggi, questo record è la temperatura più alta mai registrata negli Stati Uniti e la terza a livello globale, superata solo da due rilevazioni effettuate in Kuwait e in Iran rispettivamente nel 2016 e nel 2017.

Nonostante la longevità del record, la sua validità è stata discussa da meteorologi e climatologi. Una delle principali preoccupazioni deriva dall'attrezzatura utilizzata per misurare la temperatura nel 1913. All'epoca si utilizzava il termometro massimo e minimo di Six. Da allora questo strumento è stato ampiamente sostituito da termometri elettronici più precisi. I critici sostengono che il vecchio dispositivo era più suscettibile di errori, che avrebbero potuto falsare la lettura.

Un altro punto controverso è la coerenza della registrazione. Altre letture della temperatura dello stesso periodo hanno mostrato temperature significativamente più basse nelle regioni vicine, portando alcuni a dubitare che la lettura della Death Valley fosse un'anomalia. Inoltre, l'osservatore che ha registrato la temperatura, Oscar Denton, non era un meteorologo esperto e non si può escludere la possibilità di un errore umano.

Nonostante queste preoccupazioni, l'Organizzazione Meteorologica Mondiale (WMO) riconosce ancora i 134°F della Death Valley come la temperatura più alta registrata negli Stati Uniti. Vale la pena notare che un'indagine del 2016 dello storico del meteo Christopher Burt ha rilevato che la lettura è probabilmente sbagliata di qualche grado, ma anche se fosse così, la Death Valley deterrebbe comunque il record degli Stati Uniti.

Il precedente record mondiale di temperatura aveva simili problemi di accuratezza

Prima del 2012, si riteneva che la temperatura più calda registrata sulla Terra fosse di 58°C, misurata il 13 settembre 1922 ad Aziziya, in Libia. Tuttavia, dopo un'indagine approfondita, il WMO ha ufficialmente squalificato il record libico a causa di incongruenze ed errori nelle letture originali.

Gli investigatori hanno scoperto che la temperatura era stata registrata con uno strumento obsoleto e inaffidabile, simile al termometro massimo e minimo di Six. Inoltre, il meteorologo che ha effettuato la misurazione era inesperto e la lettura è stata effettuata in un luogo con scarsa ventilazione, che avrebbe potuto gonfiare artificialmente la temperatura. Di conseguenza, l'OMM ha riconosciuto ufficialmente la temperatura di 134°F della Valle della Morte come la più alta al mondo in quel momento.

Conclusione

Nonostante le controversie e i dibattiti sulla validità del record della Valle della Morte, esso rimane la temperatura più alta mai registrata negli Stati Uniti. La lettura del 1913 di 134°F (56,7°C) nella Death Valley è una testimonianza impressionante del calore estremo che può verificarsi in alcune parti del nostro pianeta. Sebbene i progressi tecnologici e gli osservatori più preparati abbiano reso le misurazioni della temperatura più accurate e affidabili, il record della Valle della Morte continuerà probabilmente a essere un argomento di discussione per gli anni a venire.

Logo di The Weather Station Experts

Il nostro impegno per la precisione

Tutti i contenuti di The Weather Station Experts sono scritti o rivisti da persone prima di essere pubblicati sul nostro sito web. I nostri collaboratori e redattori includono meteorologi e scienziati diplomatitutti impegnati a fornire ai nostri lettori contenuti di altissima qualità. Se notate un errore, fateci sapere.

Sull'autore

TWSE spiega

Articoli scritti dallo staff di The Weather Station Experts per aiutare a capire anche gli argomenti meteorologici più complessi.
0 Azioni
Condividere tramite
Copia link